Muove i primi passi il Palestrina-San Basilio

Il sindaco di Amatrice, e tecnico del Palestrina-San Basilio Sergio Pirozzi

 

di Filippo Gherardi

 

Possiamo tranquillamente catalogarla come la “notizia del momento”, almeno per quel che riguarda il movimento dilettantistico capitolino: il Palestrina-San Basilio è pronto, con questa stessa denominazione, a diventare assoluta protagonista già a partire dal prossimo campionato di Serie D. Il sodalizio, nato dal gruppo d’imprenditori composto da Augusto Cristofari (presidente del Palestrina), Giacomo Spaini (presidente del Settebagni), Giuseppe Cionci e Roberto Di Paolo, ha come obiettivo non troppo mascherato quello di raggiungere il grado il terzo squadra della Capitale e si avvarrà, in panchina, della bravura e dell’esperienza di Sergio Pirozzi. L’allenatore e sindaco di Amatrice lo scorso anno ha raggiunto, tra mille difficoltà, la salvezza diretta con il Civitavecchia proprio nel campionato di Serie D, ed ora è pronto a dedicarsi anima e corpo a questa nuova scommessa dai contorni, senza dubbio, particolarmente stimolanti: “Si tratta di un progetto importante, allestito da imprenditori seri e motivati, che al giorno d’oggi rappresentano senza dubbio un’eccezione per il mondo del calcio. Il fatto di allenarci e di giocare le nostre gare interne in un quartiere storico della città di Roma come quello di San Basilio rappresenterà, senza dubbio, un vantaggio e permetterà a tante persone e a tanti giovani giocatori di avvicinarsi alla nostra realtà. Diventare la terza squadra della capitale? Mi sembra un traguardo ambizioso, facciamo un passo alla volta e cominciamo con l’allestire, intanto, una squadra capace di essere protagonista in Serie D. La prossima settimana inizieremo ad organizzare dei raduni in cui selezionare giovani giocatori che entreranno a far parte della nostra rosa del prossimo anno. L’intento, per il prossimo anno, è quello di abbinare elementi giovani e di qualità a giocatori più esperti e rodati”.

 

 

® Riproduzione Riservata

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento