Il Transfert Matching System

 

In sede di calciomercato viene più volte richiamato il Transfert Matching System. Il TMS è un sistema di controllo on-line, adottato dalla FIFA, al fine di semplificare il processo di trasferimento internazionale dei calciatori ed assolve la funzione di database per tutti i flussi di informazioni riguardanti i trasferimenti ed i tesseramenti dei minorenni in ambito internazionale. Tale sistema mira a garantire la rintracciabilità del denaro movimentato in ordine ai pagamenti relativi ai trasferimenti. Il TMS è obbligatorio, quindi nessun tesseramento può essere effettuato senza il suo impiego da parte delle società pena la nullità dello stesso. Troviamo una definizione di TMS già nel Regolamento Status e Trasferimenti dei calciatori, nel quale si afferma che: “TMS: trattasi di sistema di informazioni e dati su Internet avente come obiettivo principale la semplificazione del processo di trasferimento internazionale dei calciatori, il miglioramento della trasparenza e l’ottimizzazione del flusso di informazioni”. Il primo comma dell’allegato 3 del RSTC si prefigge l’obiettivo di individuare quali sono gli scopi di questo sistema: -informazioni sul sistema dei trasferimenti, -trasparenza dei trasferimenti, -credibilità ed affidabilità dei trasferimenti. Nell’ articolo 1 viene sottolineato il principio generale per cui: “L’impiego del TMS rappresenta una procedura obbligatoria per tutti i trasferimenti internazionali dei calciatori professionisti di sesso maschile nell’ambito del calcio ad undici”. Insieme all’art. 1, gli artt. 2 e 3 sono le fondamenta di questo sistema. Infatti l’art. 2 definisce quale sia il sistema ed il successivo articolo pone in evidenza quale debba essere il comportamento degli utenti che sono: -Federazione, -Società, -FIFA, -TMS Gmbh, che in virtù dell’art. 3 sono tenuti: -ad agire in buona fede, -controllare quotidianamente il TMS o ad intervalli regolari, tenendo presente eventuali richieste di chiarimenti o indicazioni. Infine compete agli utenti disporre delle attrezzature necessarie all’adempimento. Tra i soggetti utenti vi sono le Società che hanno responsabilità ed obblighi quali ad esempio: “Le società sono responsabili dell’inserimento e delle istruzioni relative al trasferimento nel TMS e, laddove necessario, a garantire la corrispondenza delle informazioni richieste. Tale obbligo include anche il caricamento nel sistema dei documenti necessari”. Le Federazioni costituiscono gli altri soggetti che hanno a che fare con il TMS, queste sono responsabili della tenuta dei dati relativi: -alla stagione, -al tesseramento, -alle società (riferimento alle categorie dell’indennità di formazione e meccanismo di solidarietà), -agli agenti. In secondo luogo le Federazioni sono tenute a disporre di esperti in TMS  e sono responsabili della formazione dei TMS managers. Altro soggetto attivo all’interno del TMS è la Segreteria generale della FIFA, divisa in vari dipartimenti. Questi hanno diversi compiti quali: -inserire le relative sanzioni sportive e gestire le eventuali obiezioni alle violazioni al regolamento, – -inserire le sospensioni nei confronti delle Federazioni, -gestire eventuali deroghe alle convalide e demandare la questione all’organo competente, – richiedere attraverso il suo TMS GmbH alle parti di fornire documenti, informazioni o altro materiale che non sia in possesso ma che le stesse hanno il diritto di ottenere. Il mancato adempimento comporterà sanzioni da parte della Commissione Disciplinare della FIFA.

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento