Junior TIM Cup: un tripudio di emozioni

 

di Delfina Maria D’Ambrosio

 

Non poteva che essere un tripudio di emozioni la finalissima della Junior TIM Cup. La terza edizione del torneo di calcio a 7 dedicato alle squadre under 14 degli oratori e promosso da TIM, CSI e Lega Serie A si è conclusa il 7 giugno con la vittoria dell’Oratorio Sacro Cuore di Campi Bisenzio. La squadra fiorentina ha conquistato il trofeo battendo 1-0 la Parrocchia San Cosimo di Struppa di Genova. A raccontarci le emozioni vissute è stato il mister Alessandro Leporatti: “Per noi già entrare all’Olimpico è stato qualcosa di indescrivibile, non ci credevamo nemmeno noi. Il torneo è andato benissimo, abbiamo vinto tutte le partite e non abbiamo subito nemmeno un gol, sono stati tutti bravissimi. Quello che abbiamo provato è qualcosa fuori dal comune, noi abbiamo partecipato a tutte e tre le edizioni della Junior Tim Cup e posso dire che l’aria che si respira è davvero sana, ci si confronta con altri ragazzi ma con uno spirito sempre positivo e propositivo. Ci si diverte e si sta bene insieme e a tutto ciò siamo riusciti ad unire anche questa splendida vittoria”.  Non poteva mancare  il commento di Cristiano Habetswallner, Responsabile Sponsorship Telecom Italia che ai nostri microfoni ha spiegato: “La terza edizione della Junior Tim CUP si è conclusa nel migliore dei modi. Si sono affrontate sedici squadre, mentre le finalissime sono state tra l’Oratorio Sacro Cuore di Campi Bisenzio, la Parrocchia San Cosimo di Struppa di Genova, l’Oratorio Don Guanella di Napoli la Parrocchia San Giuseppe Lavoratore di Bologna. E’ stata un’edizione importante, ci sono state più di 4500 partite giocate e 11000 ragazzi coinvolti, ma anche tanti eventi come 15 laboratori sul cyberbullismo e 2 Master Class sempre sul tema del cyberbullismo tenuti dal Prof Picozzi.  Devo ammettere che le finali sono state molto emozionanti, due scene sono state particolarmente toccanti: i giocatori della Roma che hanno consolato quelli del Napoli in lacrime dopo la sconfitta, nonostante tra le due città nel calcio maggiore ci sia un’accesa rivalità, e vedere il Sacro Cuore di Gesù fare il giro del campo con il trofeo, nonostante lo stadio non fosse pieno come nelle precedenti edizioni. Abbiamo infatti tenuto le finali il 7 giugno, così come prefissato, nonostante la finale delle TIM Cup sia stata anticipata al 20 maggio. Purtroppo non abbiamo potuto cambiare la data visto che avremmo dovuto fissare l’appuntamento in un periodo in cui i ragazzi sono ancora impegnati con l’attività scolastica. Proprio per questo abbiamo deciso di tenere con le quattro finaliste una Supercoppa Junior TIM Cup che andrà in scena a San Siro, probabilmente verso la metà di settembre, prima di un incontro ufficiale. Presenteremo poi la nuova edizione, nel nostro spazio EXPO, e assegneremo i premi di quella appena conclusa. Un’altra novità arriverà a dicembre con un album Panini intermente dedicato alla Junior TIM Cup dove ogni ragazzo avrà la sua figurina, ma stiamo lavorando su tante nuove idee su cui ancora non possiamo anticiparvi nulla” Album Panini, Supercoppa, iniziative e tante novità, non ci sono dubbi: con la Junior TIM Cup il sogno continua.

 

Lascia un Commento