Santarcangelo: Cuttone si o Cuttone no?

 

di Maurizio Elviretti

 

Il Santarcangelo è in attesa di una risposta, quella di Agatino Cuttone. Infatti il tecnico dei gialloblù, è atteso proprio oggi nelle stanze della società romagnola, per capire come e se proseguire insieme. Dopo la salvezza di quest’anno, raggiunta al fotofinish, non è escluso che proprio il tecnico decida di fare un passo indietro, magari per provare nuove esperienze e nuovi stimoli altrove. Anche il club ne è consapevole, ed infatti è già al lavoro per individuare il possibile sostituto, sperando sempre però di continuare con Cuttone: «La risposta definitiva del mister è attesa per oggi, negativa o positiva che sia. La nostra volontà è quella di prolungare il rapporto con l’allenatore e sinceramente credo che, al di la delle schermaglie tecniche, alla fine prevalga la voglia di rimanere insieme». Queste le prime dichiarazione del diesse giallblù Oberdan Melini che, reggiunto ai nostri microfoni ha proseguito: «Se le strade del mister e del Santarcangelo dovessero dividersi, ci metteremo subito al lavoro per cercare la giusta alternativa, non nascondo che alcuni contatti con altri tecnici sono stati già avviati, non possiamo e non vogliamo farci trovare impreparati». Sono usciti diversi nomi in questi giorni, uno di questi è quello di Luca D’Angelo ex Alessandria: «Ci sono stati contatti in passato, ad oggi non mi risulta che D’Angelo possa essere il futuro tecnico del Santarcangelo, ma nel calcio si sa, mai dire mai». In conclusione chiediamo al direttore se sarà possibile vedere un Santarcangelo più competitivo rispetto a quello della stagione da poco conclusa: «Noi dobbiamo continuare a fare calcio con le nostre ridotte capacità economiche. Siamo la seconda realtà più piccola della Lega Pro, e già essere alla quarta stagione consecutiva tra i professionisti è nostro motivo di vanto ed orgoglio».

Lascia un Commento