Qualificazioni Europeo Under 21: Svezia-San Marino 3-0

Svezia (4-3-3): Cajtoft; Wahlqvist, Lindelöf, Nilsson, Augustinsson; Tankovic, Tibbling (39′ st Fransson), Olsson; Zeneli (21′st Sandberg), Engvall, Gustafson (19′st Mrabti).
A disp.: Johansson, Lundqvist, Sandberg, Fransson, Hallberg, Mrabti, Strandberg.Allenatore  Håkan Ericson.

San Marino (5-4-1): Manzaroli; Raschi (39′ st Righi), Zanotti, Biordi, Grandoni, D’Addario ( 34′st Ceccaroli); Zafferani, Muraccini (47′ st Battistini), Golinucci, Tomassini; Bernardi.
A disp.: La Monaca, Zavoli, Ceccaroli, Righi, Battistini, Censoni, Moraccini.

Allenatore  Mirco Papini

Arbitro: Marshall T. (Nir)

Marcatori: 22′ pt Olson; 25′ st Tankovic, 39′ st Mrabti

Ammoniti: 36′ pt Muraccini, 39′ st Bernardi, 45′ st Righi, 48′ st Battistini

Spettatori: 5000

CRONACA

La Nazionale allenata da Mirco Papini, reduce dall’ottima prestazione in Estonia, è scesa in campo ieri sera presenta contro i campioni dell’ultimo Europeo Under 21.

Al 9′ prima grande occasione per la Svezia: Zeneli scappa sulla sinistra e trova il colpo di testa di Engvall, che all’altezza del primo palo non trova l’incrocio più lontano. Un minuto più tardi ancora Svezia vicina al vantaggio: Tankovic dal limite trova la risposta in angolo di Manzaroli. Al 18′ altra grando occasione per la Svezia: sulla fascia sinistra Grandoni anticipa Engvall e rischia l’autogol, ma si salva in angolo. Al 22′ i padroni di casa passano in vantaggio con Olson che sfrutta l’assist di  Zeneli e fulmina Manzaroli con un destro potente e preciso sul primo palo. Al 28′ grande occasione questa volta per San Marino: Muraccini tenta la coclusione dai 30 metri ma l’estermo difensore svedesesfiora quanto è quanto basta per deviare sul palo e salvare in angolo. Al 32′ Svezia vicina al raddoppio: lancio lungo per Zeneli che appoggia di prima per l’accorrente Wahlqvist, che non ci pensa su due volte e calcia in diagonale fuori di poco. Al 44′ nuovamente i padroni di casa vicini al bis: Engvall, pescato in area,  non riesce a superare Manzaroli con un pallonetto, e l’accorrente Gustafson trova Biordi a salvare un gol fatto.

I biancoazzurrini sembrano reggere anche nella ripresa, sotto un fortissimo temporale, all’arrembaggio svedese. Al 14′ la Svezia va ancora una volta vincinissima al raddoppio: Engvall calcia da breve distanza, ma Manzaroli è attento e salva ancora una volta. Al 23′ grande intervento del portiere Sammarinese Manzaroli su Engvall, due minuti più tardi però ariva il raddoppio della Svezia con Tankovic che, da calcio d’angolo, insacca di testa sul primo palo. Al 39′ i padroni di casa ancora a segno con Mrabti che infila Manzaroli con un gran sinistro dal limite dell’area.
Dopo tre minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Lascia un Commento