Lupa Roma: si dimette Cucciari e arriva Maurizi

 

di Federico Gianandrea de Angelis

 

Altro che festa, la notte di Halloween è stata veramente quella degli orrori in casa Lupa Roma: invece di assaporare il dolcetto ha dovuto subire lo scherzetto del Tuttocuoio, più precisamente di Palumbo, che con il suo gol al minuto 88′ ha condannato i capitolini alla sconfitta, l’ottava su nove partite disputate. Che qualcosa dovesse cambiare si era capito già da tempo, però a fare il grande passo non è stato il presidente Cerrai ma direttamente mister Cucciari presentando le dimissioni nel mezzo della terribile notte di paura. Il numero uno della Lupa era troppo attaccato all’allenatore che li ha portati tra i professionisti, non poteva mandarlo via ed è a malapena riuscito ad accettare le sue dimissioni  ringraziandolo enormemente per tutto quello fatto finora, come si legge dal sito della società: “È per me un momento molto triste. - ha commentato Cerrai - Anche la sconfitta passa in secondo piano. Per me questi due anni e mezzo hanno significato una amicizia e una stima vera per l’Uomo Cucciari. Le sue dimissioni di oggi rappresentano una ulteriore conferma della sua integrità morale e del suo attaccamento alla società. Cucciari ha avuto e avrà sempre la mia stima. Sia chiaro che ho accettato le sue dimissioni ma non considero Cucciari il responsabile unico. Di sicuro avrà fatto errori, ma come li ho fatti io e tanta altra gente che si riempie la bocca e che magari adesso si dividerà in amici, finti amici e nemici. Con Cucciari ho vissuto gioie indimenticabili e queste sono le uniche cose che voglio ricordare di questo nostro rapporto. La Lupa Roma perde un perdona onesta, capace e professionale. Non sarà facile raccogliere la sua eredità: né umana né professionale. Da Presidente e da Manager di questa azienda mi sono messo all’opera insieme al mio braccio destro Alessandro Luci per trovare un suo degno sostituto. Ci sono alcuni nomi e di sicuro la giornata di lunedì sarà svolta sotto la guida del nuovo Mister. Ma in questo triste momento non ho voglia di parlare del domani. Voglio solo dire grazie di cuore all’Amico Cucciari perché se siamo in Lega Pro tanto lo dobbiamo proprio a lui. Solo chi ha vissuto lo spogliatoio sa apprezzare quanto da lui fatto. Ed io lo spogliatoio l’ho sempre vissuto e parlo con cognizione di causa. Grazie Mister, grazie di tutto. Sarai sempre uno di noi. Con affetto stima e riconoscenza. Il Presidente, Alberto Cerrai”. Poche ore dopo, un altro comunicato per annunciare il nome del nuovo mister, Agenore Maurizi, chiamato all’impresa dopo aver salvato dalla retrocessione l’Ischia nella scorsa stagione. Convinto di poter raggiungere la salvezza nonostante l’attuale situazione, Maurizi ha pronunciato le sue prime parole da tecnico della Lupa Roma, che troviamo sempre sul sito del club:

“Credo molto nel progetto e nella serietà del Presidente Alberto Cerrai – esordisce Maurizi - e sono fermamente convinto che riusciremo ad uscire da questa situazione portando a termine l’obiettivo che ci siamo prefissati. Cercheremo di preparare subito al meglio la prossima trasferta di Siena (in programma sabato 7 novembre alle ore 20,30, ndr) e a partire da domani dovrò chiaramente valutare le risposte che mi daranno in campo i giocatori”.

Dal prossimo futuro ai concetti base del nuovo tecnico Maurizi: “Il campo è l’unico giudice secondo me: quello che conta nella vita sono i dati di fatto, non le parole. Nel calcio, a mio avviso, ci sono troppe opinioni e poche informazioni concrete. Lavoreremo duro in settimana perché credo che attraverso il lavoro si possano alla lunga ottenere i risultati sperati”.

Lascia un Commento