La “Junior TIM Cup – il calcio negli oratori” ha donato il campo dell’amicizia a Palermo

La Junior TIM Cup ha mostrato, ancora una volta, il suo forte valore sociale donando ieri il “Campo dell’Amicizia” all’Oratorio della Parrocchia di San Sergio I Papa di Palermo.  A rendere tutto questo possibile, il fondo istituito con le ammende comminate ai tesserati e alle società di Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante il corso della stagione 2014/2015 e ad un contributo di TIM nel ruolo di “title sponsor”. Un altro importante traguardo raggiunto quindi dopo i Campi dell’Amicizia di Scampia (Napoli), Monserrato (Cagliari) e Genova. Presenti all’inaugurazione Marco Brunelli, Direttore Generale Lega Serie A, Cristiano Habetswallner, Responsabile Sponsorship di Telecom Italia/TIM, Silvio Butti, Direttore Generale del Centro Sportivo Italiano, Salvo Russo, componente della Presidenza Nazionale del CSI, Franco VazquezAntonino La Gumina, Dario Baccin Lorenzo Ferris dell’U.S. Città di Palermo, Cesare Lapiana, Assessore allo sport, il Parroco Pietro Leta e i bambini dell’oratorio. Con loro erano presenti Michele Crimi, Presidente Provinciale CSI Palermo, Mons. Raffaele Mangano, Responsabile seminario vescovile di Palermo, e Padre Tony Alagna, consulente ecclesiastico CSI Sicilia.  Inoltre all’inaugurazione ha partecipato anche l’Arcivescovo Mons.Corrado Lorefice che ha dato la benedizione al nuovo campo. Interessanti gli interventi che hanno sottolineato come il progetto promosso da Serie A, CSI e TIM riesca ad aiutare chi ama il calcio e ha bisogno di una mano.  Marco Brunelli, Direttore Generale Lega Serie A ha spiegato: “Grazie agli amici del CSI e al nostro storico partner Telecom Italia/TIM, la Lega Serie A è orgogliosa di aver contribuito alla realizzazione del quarto campo intitolato all’Amicizia, mettendo a segno un altro importante gol nell’ambito del progetto ‘Junior TIM Cup’. Siamo felici di aver regalato ai ragazzi che frequentano l’Oratorio della Parrocchia di San Sergio I Papa uno spazio dove potersi divertire giocando a pallone, nella speranza che questo campo possa diventare per loro un importante luogo di aggregazione, dove crescere, imparare, sognare e sorridere‘. Opinione condivisa, naturalmente, da Cristiano Habetswallner, Responsabile Sponsorship di Telecom Italia/TIM: “Dopo Scampia, Monserrato e Genova, inauguriamo il quarto campo dell’Amicizia realizzato dall’alleanza tra TIM, la Lega Calcio ed il CSI ancora una volta un gesto concreto per i ragazzi della Junior TIM Cup e ancora una volta la dimostrazione che il fare può superare le intenzioni. In 3 anni abbiamo restituito ai ragazzi dei campi degradati o creato di inesistenti. Tutto questo ha assicurato il sorriso di tanti ragazzi, garantendo uno spazio ludico e di piena condivisione. Perché “il calcio è di chi lo ama” e noi lo amiamo, come amiamo i nostri giovani”. Silvio Butti, Direttore Generale del Centro Sportivo Italiano ha spiegato: “Non è solo un bellissimo regalo di Natale e un dono impareggiabile per i ragazzi del quartiere Sperone-Brancaccio. La realizzazione del campetto d’oratorio, inaugurato oggi a Palermo, è un altro grande investimento che il mondo del calcio attuale, producendo grande felicità nei giovani ed un altissimo tasso di redditività educativa. Quello odierno non è infatti un episodio isolato, ma l’ultimo passo del percorso fatto dal CSI insieme all’impegno della Lega Serie A e di TIM dalla prima edizione della Junior TIM Cup. Avere un campo dell’amicizia in parrocchia ed un gruppo sportivo in oratorio equivale ad avere una marcia in più”. Franco Vazquez, calciatore dell’U.S. Città di Palermo ha voluto ricordare il ruolo del calcio per i bambini: “Un campo da calcio diventa sempre un punto di riferimento per tutti i ragazzi. E’ importante creare nuovi spazi dove i giovani possano giocare in compagnia, crescendo come persone e divertendosi correndo dietro a un pallone. Sono certo che questo campo saprà regalare tante gioie a tutti i ragazzi dell’Oratorio”. Messaggio ribadito da Antonino La Gumina, calciatore dell’U.S. Città di Palermo: “Sono palermitano e so bene quanto nella nostra città sia importante un’opera come questa. Per tanti ragazzi, non solo per i calciatori, questo sport è la vita. Poter stare vicino ai miei amici, inseguendo il mio sogno su un campo da calcio, mi ha fatto diventare una persona migliore. Allo stesso modo, sono certo che su questo campo tanti ragazzi cresceranno felici”. In occasione dell’inaugurazione del Campo dell’Amicizia di Palermo è stato donato l’Album di figurine Panini della Junior TIM Cup dedicato ai protagonisti dell’edizione 2014/2015.

Lascia un Commento