Juventus femminile, Guarino: “Soddisfazione enorme”

 

 

 

 

 

 

 

di Flavio Grisoli

 

Per lei, torinese doc, “la” telefonata sarà stata sicuramente uno choc. “Pronto, è la Juventus”: un fulmine a ciel sereno. Un colpo di fulmine impossibile da ignorare. Rita Guarino, fino all’altro giorno responsabile della Nazionale Under 17 femminile, sarà il primo allenatore della Juventus femminile. L’avevamo incrociata a Noceto di Parma venerdì scorso in occasione della finale di Coppa Italia tra Brescia e Fiorentina, e non aveva detto nulla. Sarebbe stato comprensibile, ma…“Effettivamente non sapevo nulla, si è concretizzato tutto nel weekend – dice l’ex attaccante di Reggiana, Fiammamonza e Torres fra le altre – ed è stata una sensazione incredibile”. Per il calcio femminile italiano una possibilità di crescita: “Indubbiamente, anche perché qui sarà messo in piedi un progetto fantastico. Al femminile sarà assegnato un Centro sportivo ad hoc”. Al momento, nessun altro dettaglio, nemmeno su quale società sarà “assorbita” dalla Juventus per poter giocare subito la Serie A: “Non abbiamo parlato di questo aspetto - risponde Guarino, che ha all’attivo anche un centinaio di partite in Nazionale con oltre trenta gol – al momento il primo tassello che hanno voluto inserire è stato l’allenatore, e io non posso essere che onorata di questo”. Sarà un’estate davvero molto “calda”, anche perché c’è da costruire una squadra: la lista della spesa è pronta? “La sto preparando proprio in questi giorni”, la chiosa del tecnico torinese.

 

® Riproduzione Riservata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento