Ripescaggi Lega Pro: in tante sperano

 

di Maurizio Elviretti

 

Tra sette giorni il Consiglio Federale si esprimerà sui ricorsi e decreterà l’elenco delle squadre iscritte al campionato di Serie C 2017/2018. A quel punto scatteranno i ripescaggi per i posti rimasti vacanti. Ufficialmente fuori dai giochi sono già il Latina, fallito praticamente a campionato in corso e il Como che non è riuscito ad ottenere l’affiliazione alla FIGC in quanto non ha ottemperato ai pagamenti di stipendi e contributi ai propri dipendenti e tesserati. Un’altra squadra praticamente ormai fallita è la Maceratese. La società ha presentato domanda di iscrizione senza la relativa fideiussione, senza azzerare i debiti coi propri tesserati e con un decreto ingiuntivo arrivato dai fornitori. In bilico Mantova e Akragas, mentre per Messina, Modena e Vicenza alla fine non dovrebbero esserci problemi. Dunque, per il momento, sono solamente 3 i posti liberi, che però potrebbero diventare 5 e nella peggiore delle ipotesi addirittura 8. Il ripescaggio avviene ‘chiamando‘ a turno una squadra dalla graduatoria della Serie D e una tra le retrocesse dalla Serie C. Tra le retrocesse solo il Lumezzane avrebbe le carte in regola, ma il presidente Cavagna non intende pagare la tassa a fondo perduto. Tutti i ripescaggi quindi, avverranno verosimilmente pescando dalla graduatoria della Serie D. Ad oggi quindi sono Triestina, Rieti e Rende a guadagnare un posto certo in Serie C. A sperare nelle disgrazie altrui dal Rende fino al Varese 12esimo. Di seguito la graduatoria dei ripescaggi delle squadre di Serie D:

1) Ciliverghe Mazzano (rinunciato)

2) Triestina

3) Rieti

4) Rende

5) Massese

6) Nocerina (rinunciato)

7) Imolese

8) Gozzano

9) Vis Pesaro

10) Trastevere

11) Cavese

12) Varese

Lascia un Commento