Futsal Femminile: “Triplete” Olimpus

 

di Delfina Maria D’Ambrosio

 

Brilla alta, altissima la stella dell’Olimpus. Sabato scorso, al PalaKilgour di Ariccia, le formazione romana ha battuto il Montesilvano, alzando al cielo la Supercoppa Italiana. Un trofeo prestigioso, ma, specialmente, il terzo messo in bacheca in soli sei mesi. Dopo la vittoria della Coppa Italia e quella dello Scudetto, il successo per 2-1 contro le abruzzesi ha permesso alle ragazze allenate da mister D’Orto di gioire ancora una volta. A decidere la gara le reti di Lisi, che dopo soli otto minuti di orologio ha portato l’Olimpus in vantaggio, e il raddoppio di Dayane, arrivato al settimo minuto del secondo tempo. Porta invece la firma di Filipa Mendes il gol che ha permesso al Montesilvano di accorciare le distanze, ma che in termini pratici è servito solo a rendere la sconfitta meno netta.  Impossibile non raccogliere, a qualche giorno dai festeggiamenti, le dichiarazioni a freddo del tecnico dell’Olimpus Daniele D’Orto. In un’intervista rilasciata tempo fa a noi di Professione Sport, l’allenatore romano ci aveva parlato di come spesso chi vinceva  la Coppa Italia non riusciva poi a ripetersi con lo Scudetto, magari a causa di un calo di concentrazione. Così non è stato per la sua squadra che ha fatto, anzi, ancora di meglio: “Abbiamo veramente compiuto un’impresa. Per quanto riguarda la Supercoppa va poi considerato che abbiamo cambiato sei dodicesimi della squadra, con partenze importanti come quelle di Lucileia e Tati. Ovviamente mi fidavo delle nuove arrivate, le ho scelte io, e la loro fame di vittoria non ha tradito, si sono dimostrate ottime professioniste e hanno messo in campo un’ottima prestazione. Siamo partiti un po’ contratti, ma dopo abbiamo fatto veramente una bella partita contro una squadra importante che, non dimentichiamolo, era la detentrice proprio della Supercoppa”. Adesso, nel nuovo campionato, la sfida sarò quella di ripetere dei mesi che hanno dell’eccezionale: “Quest’anno il campionato sarà anche molto più difficile. Ci sono club, come il Pescara, davvero fortissimi. Sono però certo che diremo la nostra e che ce la giocheremo con tutti”.

 

 

OLIMPUS- MONTESILVANO 2-1 (1-0 p.t.)

OLIMPUS: Giustiniani, Gayardo, Blanco, Dayane, Cortès, Pomposelli, Maione, Dayane, Lisi, Benvenuto, Taina, Salinetti. All. D’Orto
MONTESILVANO: Ghanfili, Guidotti, Ortega, Bruna, Amparo, Domenichetti, Nicoletti, Nobilio, Sergi, Silvetti, Papponetti, Sestari. All. Marzuoli
MARCATRICI: 8’20” p.t. Lisi (O), 7’03” s.t. Dayane (O), 15’30” Filipa Mendes (M)
AMMONITE: Filipa Mendes (M), Guidotti (M)
ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Sue Ellen Salvatore (Gallarate) CRONO: Alessandra Carradori (Roma 1)

ALBO D’ORO: 2005 Real Statte, 2006 Real Statte, 2007 Città di Pescara, 2008 Real Statte, 2009 Real Statte, 2010 G.S. Isef, 2011 Montesilvano, 2012 Pro Reggina, 2013 Sinnai, 2014 Lazio, 2015 Ternana IBL Banca, 2016 Montesilvano, 2017 OLIMPUS ROMA

Lascia un Commento