News in Pillole

 

dalla redazione

 

Castelvetro, si cambia: via mister Serpini

Cambio di guardia sulla panchina del Castelvetro. Infatti, dopo l’ultima sconfitta col Fiorenzuola, mister Cristian Serpini è stato esonerato. Un fulmine a ciel sereno che nessuno si sarebbe mai aspettato, nonostante i quattro punti in queste prime sei giornate. Finisce quindi l’avventura del tecnico sulla panchina modenese dopo tre stagioni nel complesso positive.

 

Modena ko a tavolino. Corteo funebre dei tifosi.

Una giornata di “passione”, quella che domenica il Modena calcio ha dovuto vivere, costretto ad incassare la prima sconfitta a tavolino della sua storia. I gialli infatti, avrebbero dovuto affrontare il Mestre in casa nella sesta giornata del campionato Serie C, ma la partita non si è potuta giocare per la mancanza di un campo di gioco. Dopo aver chiesto di nuovo ospitalità a Forlì senza riuscirci e impossibilitato a giocare al Braglia per lo sfratto che Caliendo, inadempiente col Comune, ha subito dal sindaco Muzzarelli e dalla sua amministrazione, la squadra di Capuano ha dovuto espletare la triste formalità di presentarsi allo stadio Braglia, dove era calendariata la partita, assieme all’arbitro e ai giocatori del Mestre che si sono portati a casa i tre punti. All’esterno dell’impianto da gioco cori, insulti, una protesta che si è prolungata per circa due ore con le due squadre rinchiuse all’interno degli spogliatoti del Braglia. E’ spuntata anche una bara coi colori gialloblù e il simbolo del Modena, portata a spalla dal corteo di tifosi. Un funerale in pieno stile per il Modena di Antonio Caliendo.

 

Via Scazzola, dentro D’Angelo: la Casertana cambia rotta

Ribaltone in casa Casertana. La sconfitta di Trapani è costata cara al tecnico Cristiano Scazzola e al suo staff, esonerati dalla dirigenza al termine di un incontro avvenuto nella mattinata di lunedì. Ringraziamento di rito e ben servito a un allenatore che, come nella più classica tradizione calcistica, ha dovuto accollarsi le mancanze sue e anche quelle degli altri. La società campana ha già trovato il suo futuro allenatore: si tratta di Luca D’Angelo che sarà presentato oggi al Pinto dopo la prima seduta di allenamento.

 

Reggiana: già finita l’era Menichini. Nuova panchina a tinte elleniche

Il tecnico Leonardo Menichini è stato esonerato dalla Reggiana a seguito del ko dell’ultimo turno casalingo contro la Sambenedettese. Sollevato dall’incarico anche il vice D’Urso. Questo il comunicato della società: ”Ac Reggiana 1919 SpA comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore Leonardo Menichini e il vice Massimo Salvatore D’Urso. La società ringrazia l’allenatore Leonardo Menichini e il vice Massimo Salvatore D’Urso per l’opera svolta e la professionalità dimostrata”. In arrivo l’ex difensore di Perugia e Roma Traianos Dellas. Nelle ultime stagioni ha guidato l’AEK Atene dal 2013 al 2015 e l’Atromitos nel 2015/2016.

 

Pontedera shock: il club è ufficialmente in vendita

A poche ore dal match infrasettimanale con l’Arezzo, arriva una notizia shock da Pontedera. Il club è ufficialmente in vendita. Di seguito il comunicato apparso sul sito ufficiale della squadra toscana: “I soci dell’U.S. Città di Pontedera comunicano che la società è da oggi a disposizione per essere ceduta a titolo completamente gratuito e senza alcuna pendenza debitoria passata e presente. Visti gli straordinari risultati degli otto anni di gestione di questi soci e la gloriosa storia ultracentenaria della società, è auspicato l’interesse da parte di soggetti seri ed ambiziosi. I soci stessi garantiranno tutti gli impegni economici della presente stagione con la puntualità e la serietà che hanno reso questa società un esempio nel panorama calcistico nazionale. La gestione corrente, fino al passaggio di proprietà, è affidata all’estrema competenza del Direttore Generale Paolo Giovannini e del Segretario Generale Nicola Benedetti e fin da subito viene indetto il silenzio stampa di tutti i tesserati. L’unica cosa che conta in questo momento è stringersi intorno alla squadra per raggiungere l’obiettivo della permanenza nel calcio professionistico”.

 

Cutrupi si “accomoda” sulla poltrona dell’Avezzano: è il nuovo Direttore Sportivo

Nuova poltrona da direttore sportivo in casa Avezzano. Si tratta di Filippo Marra Cutrupi che, a margine dell’ennesima deludente prova dei biancoverdi, fermati sullo 0 a 0 dal fanalino di coda Nerostellati, ha deciso di accettare l’incarico. Cutrupi, svincolatosi pochi giorni fa da direttore generale del Potenza, avrà il compito di trovare le soluzioni ai tanti problemi che affliggono l’ambiente biancoverde in questo avvio di stagione.

 

Siracusa: Cutrufo nomina Giuliano nuovo Vicepresidente

Volto nuovo nell’organigramma societario del Siracusa Calcio. Il presidente Gaetano Cutrufo ha nominato vicepresidente l’avvocato Paolo Giuliano. Per 7 anni è stato presidente del Priolo Basket, una delle società più importanti dell’intero panorama del Sud Italia, come testimoniano una presenza ultraventennale in massima serie e la conquista di due Scudetti ed un’Eurolega. Inoltre ha ricoperto la carica di direttore generale e amministratore delegato nell’Us Siracusa dalla stagione 2004/05. Con il sodalizio aretuseo la vittoria del campionato di Serie D e soprattutto nel 2012 il terzo posto in classifica e la sconfitta nei playoff promozione per la Serie B contro il Lanciano. Di spessore anche l’esperienza maturata a Messina dove l’esperto dirigente ha ricoperto la carica di direttore generale.

 

Il Gubbio riparte da Dino Pagliari

Dino Pagliari è ufficialmente il nuovo allenatore del Gubbio. Prende il posto dell’esonerato Giovanni Cornacchini. Pagliari negli ultimi anni ha guidato le panchine di Viterbese, Lecce e Pisa, ed è stato chiamato dal club umbro per riaddrizzare una stagione iniziata col freno a mano tirato.

 

Il Cosenza va sul sicuro: panchina a Braglia

Nuova avventura per Piero Braglia. E’ lui il nuovo allenatore del Cosenza. Il tecnico toscano nelle ultime stagioni ha guidato Pisa e Lecce, conducendo nel 2015/16 la formazione salentina fino alla semifinale playoff, mentre nello scorso campionato ha allenato l’Alessandria nel Girone A di Lega Pro, sfumando all’ultimo la promozione in Serie B. Braglia ha preso il posto di Gaetano Fontana, esonerato dopo la sconfitta per 4-2 a Siracusa.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento