Europeo Futsal: disastro per la Nazionale di Menichelli

 

di Martina Renna

 

Un Campionato Europeo durato pochissimo. Probabilmente il più breve della storia del calcio a 5. Solamente 80 minuti per sottolineare il fallimento della Nazionale Italiana di Futsal e per un intero movimento. La sconfitta arriva nella seconda gara del girone, dove la Slovenia si impone per 2-1 a Lubiana, e l’Italia viene eliminata dopo aver chiuso il primo tempo sull’1-0 col il gol di Honorio, che sembrava aver dato speranza agli Azzurri di poter accedere ai quarti di finale. Invece negli ultimi minuti di gioco la doppietta di Osredkar, che interrompe il sogno azzurro, regala alla Slovenia la qualificazione e il primato del girone. La formazione di Menichelli fallisce gli obiettivi di questo Europeo, che sembra essere stato il più fallimentare di sempre, e che risulta difficile da cancellare per una squadra che nel 2014 trionfò ad Anversa e che oggi torna a casa tra le lacrime. Il movimento vuole le dimissioni di mister Menichelli, reduce dal secondo fallimento consecutivo dopo il mondiale del 2016, e l’inizio di un nuovo calcio, possibilità non esclusa da Andre Montemurro, il nuovo presidente della Divisione, che ha promesso a tutti coloro che amano il calcio a 5 italiano un cambiamento repentino. L’inserimento di troppi stranieri naturalizzati è arrivato al capolinea, ora è il momento di tentare la strada nostro vivaio, dei soli italiani affamati che vogliono sudarsi la maglia azzurra, con l’aggiunta di pochi elementi naturalizzati di qualità. L’ennesima catastrofe arriva dopo le delusioni di Euro 2016 e dopo l’eliminazione dal mondiale in Russia della Nazionale maggiore, la quale evidenzia ancora di più il fallimento di ogni programmazione e il momento confusionale che si sta vivendo nella politica calcistica. Una gestione della Nazionale Italiana tutta da rivedere, sia dal punto di vista tecnico che quello organizzativo. Ma oggi il punto più basso della storia del futsal italiano si è materializzato a Lubiana, e adesso urge una scossa, una sterzata che restituisca speranza di rivedere al più presto la vittoria del tricolore a tutti.

Lascia un Commento