Nazionale Femminile: Firenze festeggia un’Italia da Mondiale

 

dalla redazione

 

Venti anni dopo la Nazionale Femminile torna al Mondiale. E ci torna da splendida protagonista del girone di qualificazione con sette successi in altrettante partite, diciotto gol fatti e solo due subiti. Numeri che parlano chiaro, come parla chiaro la netta vittoria di questa sera contro il Portogallo (3-0), ottenuta grazie alle reti realizzate da Cristiana Girelli e Cecilia Salvai nel primo tempo e da Barbara Bonansea nella ripresa. Ma soprattutto è stata la vittoria del gruppo che il ct Milena Bertolini ha sapientemente “ricostruito” dopo la negativa esperienza dell’Europeo, della determinazione, del cuore e del carattere che ha accompagnato tutto il cammino delle Azzurre, iniziato nove mesi fa con i cinque gol rifilati alla Moldova e di fatto terminato oggi con la qualificazione a Francia 2019.
Con l’esordiente Pipitone in porta, il commissario tecnico azzurro schiera Guagni, Gama, Salvai e Bartoli in difesa, a centrocampo Galli, Giugliano e Bonansea, in attacco Rosucci, Sabatino, Girelli. Una serata di festa a Firenze, di quelle che non si dimenticano. Circa 6.500 spettatori presenti all’”Artemio Franchi” ad applaudire l’impresa dell’Italia che non spreca la palla del match point: in vantaggio dopo quattro minuti con uno splendido colpo di testa di Girelli – servita dall’angolo battuto da Giugliano – le Azzurre raddoppiano al 13’ ancora su angolo e stavolta è Salvai a spedire in rete, mentre Dolores Silva cerca inutilmente di spazzare via la palla già entrata in rete.

Contro il Portogallo, già battuto 1-0 nella gara di andata, l’Italia gioca sul velluto. Determinate e sicure, le Azzurre creano altre due occasioni prima della chiusura del primo tempo senza mai correre pericoli. Unica nota negativa l’infortunio a Martina Rosucci che al 34’ abbandona il campo per il rientro di Alice Parisi dopo una lunga assenza.

Nella ripresa un cambio da parte del ct azzurro al 16’ quando entra Mauro al posto di Sabatino. L’Italia continua a macinare gioco e a creare occasioni, una al 18’ svanita di poco e una nettissima al 21’ con uno splendido contropiede di Bonansea che punta la porta, ma il suo piatto destro si stampa sulla traversa. La stessa Bonansea al 30’cerca di sorprendere Morais sul primo palo, ma il portiere portoghese è prontissimo alla replica. Finale tutto di marca azzurra con Girelli che al 40’ colpisce la traversa. E poi la terza rete meritatissima, in pieno recupero, di Bonansea.

La vittoria con il Portogallo rende di fatto ininfluente l’ultimo incontro del girone in programma il prossimo 4 settembre in casa del Belgio, l’unica avversaria fino a stasera ancora in grado di contendere all’Italia il primo posto che vale l’accesso diretto al Mondiale senza passare per i playoff.

E al fischio finale scoppia la festa in campo e sugli spalti. “Le ragazze sono state fantastiche – dichiara una emozionata Bertolini – in questi nove mesi hanno messo entusiasmo, determinazione e voglia di gare ogni giorno in ogni allenamento. Sono felice per loro, per i colleghi con i quali ho condiviso tanti anni in campionato, per i miei collaboratori, per tutta la FIGC, per chi ha lavorato in tutti questi anni ad un progetto che oggi è diventato realtà e che ripaga di tanti sforzi”.

L’elenco delle convocate

Portieri: Rosalia Pipitone (Res Roma), Emma Guidi (S. Zaccaria); Francesca Durante (Fiorentina Women’s FC); Katja Schroffenegger (Unterland Damen);
Difensori: Elena Linari (Fiorentina), Alia Guagni (Fiorentina), Elisa Bartoli (Fiorentina), Cecilia Salvai (Juventus), Sara Gama (Juventus), Laura Fusetti (Brescia), Lisa Boattin (Juventus);
Centrocampiste: Aurora Galli (Juventus), Martina Rosucci (Juventus), Alice Parisi (Fiorentina), Barbara Bonansea (Juventus), Greta Adami (Fiorentina), Eleonora Goldoni (Tennessee State University), Lisa Alborghetti (Mozzanica), Valentina Cernoia (Juventus), Manuela Giugliano (Brescia);
Attaccanti: Daniela Sabatino (Brescia), Ilaria Mauro (Fiorentina), Valentina Giacinti (Brescia), Cristiana Girelli (Brescia).

*Chiara Marchitelli (Brescia) sconvocata

Staff  – Coordinatrice Nazionali Femminili: Annarita Stallone; Commissario Tecnico: Milena Bertolini; Assistente tecnico: Attilio Sorbi; Segretario: Elide Martini; Preparatore atletico: Stefano D’Ottavio; Preparatore dei portieri: Cristiano Viotti; Match Analyst: Marco Mannucci; Medici: Alessandro Carcangiu e Monica Fabbri; Fisioterapisti: Roberto Cardarelli e Maurizio D’Angelo; Nutrizionista: Natale Gentile.

Calendario, risultati e classifica del Gruppo 6

15 settembre: ITALIA-Moldova 5-0
19 settembre: Romania-ITALIA 0-1
19 settembre: Belgio-Moldova 12-0
20 ottobre: Belgio-Romania 3-2
24 ottobre: ITALIA-Romania 3-0
24 ottobre: Portogallo-Belgio 0-1
24 novembre: Portogallo-Moldova 8-0
28 novembre: Romania-Moldova 3-1
28 novembre: Portogallo-ITALIA 0-1
6 aprile: Moldova-ITALIA 1-3
6 aprile: Belgio-Portogallo 1-1
10 aprile: ITALIA-Belgio 2-1
10 aprile: Moldova-Romania 0-0
8 giugno: ITALIA-Portogallo 3-0
12 giugno: Romania-Portogallo
12 giugno: Moldova-Belgio
30 agosto: Moldova-Portogallo
31 agosto: Romania-Belgio
4 settembre: Portogallo-Romania
4 settembre: Belgio-ITALIA

Classifica: Italia 21 punti (7 gare giocate), Belgio 10 (5), Portogallo 4 (4), Romania 4 (5), Moldova 1 (6).

Lascia un Commento