Serie B: oggi il giorno della verità

 

di Maurizio Elviretti

 

Dopo un’estate decisamente travagliata per i tornei di Serie B e C è infine arrivato il giorno in cui il Collegio di Garanzia del CONI potrebbe modificare l’assetto attuale che prevede 19 squadre partecipanti nel torneo cadetto, e di conseguenza modificare anche quello di C. La riunione inizierà oggi alle 12:00 presso il Salone d’onore al Foro Italico di Roma e sarà presieduta da Franco Frattini, ex Ministro degli esteri. Il Collegio, in buona sostanza, dovrà valutare la legittimità o meno dell’atto con cui il commissario straordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, ha bloccato i ripescaggi formando così un campionato a 19 squadre invece che a 22. Il Catania è una delle società maggiormente colpite da questa decisione: gli etnei, prima dell’intervento della FIGC, sembravano ad un passo dalla Serie B ed ora accusano Fabbricini di abuso d’ufficio, avendolo anche denunciato alla Procura della Repubblica. In caso di ritorno al format originario, ossia quello a 22 squadre, non è detto comunque che il Catania venga ripescato ma sarà sempre il Collegio ad esprimersi su come riempire i tre buchi. Frattini, infatti, con decreto presidenziale, ha sospeso lo scorso 10 agosto l’esecutività della decisione presa dalla Corte d’Appello Federale che riammetteva nella graduatoria per il ripescaggio Novara e Catania, annullando il criterio che escludeva le società che in passato avevano subito penalizzazioni per illeciti amministrativi. In caso di assetto stravolto vi sarà un calendario da riformare, con l’inserimento delle tre squadre più quella che riposa nell’attuale composizione.

Lascia un Commento