Under 21: stasera la sfida con la Tunisia

 

dalla redazione

 

Archiviata in fretta la sconfitta di giovedì scorso nell’amichevole giocata ad Udine contro il Belgio, l’Under 21 si prepara ad affrontare la Tunisia. Non bastano più gli applausi, nella marcia di avvicinamento alla fase finale del Campionato Europeo, ci vogliono anche i risultati. Lo chiede Di Biagio in questa vigilia tranquilla, ma vissuta con l’amaro in bocca. Il tecnico azzurro cerca soprattutto continuità dalla sua squadra, quella che ha visto nelle qualificazioni, ma che è mancata in questo ultimo periodo. “Una sconfitta – sottolinea l’allenatore rivisitando la gara con il Belgio – non è mai piacevole, anche se è arrivata in una certa maniera dopo aver giocato bene e costruito molto. Dobbiamo migliorare in alcune cose, come la precisione sottoporta negli ultimi 20 metri, per il resto ho fatto fatica a rimproverare i ragazzi perchè hanno provato a fare quello che gli ho chiesto, e a tratti ci sono riusciti. Sono sicuro che, giocando in questa maniera, ci toglieremo delle soddisfazioni. Penso che l’importante sia costruire, magari arriveranno quelle gare in cui con 2 tiri in porta fai 2 gol e si parlerà di partita perfetta….”. L’avversario di oggi si chiama Tunisia. “Una squadra – prosegue Di Biagio – totalmente diversa dal Belgio, che fa del dinamismo e della fisicità la sua arma migliore, un avversario scorbutico con qualche giocatore che sa giocare molto bene a calcio. Noi dobbiamo pensare a fare la nostra partita e a giocare come sappiamo, il resto non conta”. Ad ospitare questa seconda amichevole sarà il “Menti” di Vicenza, uno stadio che l’Under conosce molto bene. “E dove ci siamo sempre trovati bene – sottolinea il tecnico – non sono superstizioso, ma qui abbiamo vinto spesso o quanto meno abbiamo fatto risultati positivi. Quindi spero che Vicenza ci porti bene anche questa volta”.

Lascia un Commento