Serie A femminile: vincolo tutte le big

 

di Maurizio Elviretti

 

La quattordicesima giornata di Serie A assegna tre punti a Juventus, Milan, Fiorentina, Roma e Chievo Verona Valpo. A Bergamo, contro l’Orobica fanalino di coda, le bianconere di Rita Guarino chiudono il match 5-0 grazie alle reti di Cernoia, Ekroth, Bonansea, Pedersen e Glionna. Le campionesse d’Italia in carica agguantano l’ottava vittoria di fila, si portano a quota 37 punti in classifica e rimangono a +4 sul Milan. Successo anche per le viola di Antonio Cincotta, che dalla trasferta pugliese contro il Pink Sport Bari tornano con tre punti firmati da Zazzera nel primo tempo e Mauro a dieci dalla fine. Le toscane salgono così a 31 punti con una gara ancora a da recuperare. Tre punti all’ultimo respiro per la Roma di Betty Bavagnoli: le giallorosse, grazie al successo interno sull’Hellas per 2-1 (il gol vittoria di Simonetti è arrivato al 91’) e alla brutta sconfitta della Florentia in casa del Chievo, rafforzano il quarto posto in campionato a quota 26 punti. Le toscane di Carrobbi, nella trasferta in Veneto, incassano infatti ben cinque gol: due doppiette di Pirone e Tarenzi (quest’ultima a quota undici nella classifica marcatori), e ultima rete di Mascanzoni. Il Chievo Verona Valpo si stacca così di tre lunghezze dal Pink Sport Bari, fermo a 7 punti in graduatoria. Unico pareggio di giornata quello – combattuto – tra Atalanta Mozzanica e Tavagnacco: a Bergamo il match termina 2-2 con le reti di Caccamo e Kelly per le lombarde e Ferin e Kollanen per le friulane. Nessuna delle due formazioni (appaiate a 16 punti insieme all’Hellas) si avvicina al Sassuolo, sesto a quota 19. Il posticipo della quattordicesima giornata di Serie A tra Milan e Sassuolo regala gol ed emozioni. Nel primo tempo succede di tutto: quattro reti nei dieci minuti d’avvio per le rossonere e calcio di rigore per le neroverdi alla mezz’ora. Il primo gol lo segna Giacinti con un tiro cross che supera Thalmann tra i pali; cinquanta secondi dopo l’assist preciso di Tucceri trova Sabatino in area che spinge in porta il pallone del 2-0. Due minuti più tardi Alborghetti arrotonda il punteggio con un destro rasoterra che trova l’angolino della rete e al decimo Giacinti serve Sabatino che insacca di testa il poker. Alla mezz’ora l’arbitro espelle il portiere rossonero Korenciova per un fallo in area su Ferrato e concede un calcio di rigore alle ospiti. Proprio Ferrato dal dischetto non sbaglia. Non sbaglia nemmeno al 74’ l’attaccante neroverde, che con un bel tiro al volo trova la doppietta come nella gara d’andata (terminata 2-2). Il Milan però reagisce e dieci minuti più tardi chiude il match grazie ad una bella azione a campo aperto di Giugliano e Giacinti. La numero dieci serve bene la compagna e la punta rossonera centra la sua diciassettesima rete in campionato, confermandosi leader della classifica marcatori. Le emiliane allenate da Gianpiero Piovani non raccolgono punti questa volta, ma restano sole al sesto posto a 19 lunghezze. Le rossonere salgono a 33 punti, quattro in meno della capolista Juventus.

 

Programma della 15a giornata di Serie A 2018-19

Sabato e domenica 2-3 febbraio  

Fiorentina Women – Chievo Verona Valpo 

Florentia – Orobica  

Hellas Verona – Atalanta Mozzanica

Sassuolo – Pink Bari  

Tavagnacco – Milan 

Juventus – Roma

 

Lascia un Commento