Serie A femminile: frena la Juve, il Milan è a -2

 

dalla redazione

 

L’ultima gara della sedicesima giornata di Serie A tra Milan e Hellas Verona termina con il successo per 2-0 delle padrone di casa. Primo tempo diviso in due fasi: all’8’ un tiro cross della centrocampista veronese Wagner supera Korenciova tra i pali e sbatte sulla traversa; poi cresce la squadra di Carolina Morace, che cerca il vantaggio con più insistenza. La difesa ospite argina bene le incursioni rossonere e al 43’ Forcinella (portiere dell’Hellas classe 2001) nega la diciottesima rete stagionale a Giacinti con un grande intervento a distanza ravvicinata. La ripresa si apre con due chiare occasioni: la prima per la formazione guidata da Di Filippo: Rus di testa non riesce a insaccare per pochi centimetri il pallone offerto da Baldi; la seconda per Giacinti, che si trova a tu per tu col portiere avversario, ma al momento del tiro trova l’opposizione tempestiva di Dupuy. Al 58’ però al Vismara cambia il punteggio: un rimpallo di testa della difesa veronese favorisce Sabatino, che con freddezza supera Forcinella e porta in vantaggio il Milan. Quindicesima rete in campionato per l’ex Brescia, seconda in classifica cannonieri dietro alla compagna di squadra Giacinti. Quattro minuti dopo le rossonere raddoppiano grazie a Fusetti, che con un diagonale rasoterra firma il suo primo gol stagionale e mette il sigillo sul posticipo domenicale. La squadra di Carolina Morace conquista una vittoria fondamentale, approfitta – insieme alla Fiorentina – del pareggio della Juve a Bergamo e affronterà la trasferta di Vinovo della prossima settimana con soli due punti di distacco dalle bianconere. L’Hellas resta invece quartultimo a quota 16.

Lascia un Commento