Tappa in Alto Adige per il Road Show della Lega Nazionale Dilettanti

 

dalla redazione

 

Nuova tappa ed ennesimo successo per il Road Show, il tour organizzato dalla Lega Nazionale Dilettantiper celebrare, sul territorio, il sessantesimo anniversario della sua fondazione. Dopo Catanzaro, Silvi Marina e Faenza, risalendo a ritroso lo Stivale, il viaggio è proseguito ad Egna, uno dei borghi più belli d’Italia, capoluogo amministrativo e culturale del comprensorio Oltradige-Bassa Atesina, sede di uno dei Centri di Formazione della LND location di prestigio, che nel 2020, sarà anche capitale europea dello sport. Un impianto all’avanguardia quello dell’Alto Adige, nei campi come nelle strutture, che svolge nel territorio un ruolo di primo piano nello sviluppo del calcio giovanile, uno dei pilastri della missiondella Lega Nazionale Dilettanti. Come giàavvenuto a Faenza, dove il Road Show ha avuto una speciale declinazione al futsal (in coincidenza con le Final Eight della Coppa Italia di calcio a 5), la tappa in Alto Adige ha proposto una particolare sfumatura di “rosa”, concentrando l’attenzione sul calcio femminile, altra delle anime della LND, al pari del calcio a 11, del futsal e del beach soccer.

Alla conferenza stampa di presentazione, svoltasi nella sala del Consiglio Comunale della cittadina altoatesina, hanno partecipato: il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, il vice presidente LND e delegato per il calcio femminile Sandro Morgana, il Presidente del CPA Bolzano Paul Georg Tappeiner, il Presidente del CPA Trento Ettore Pellizzari, la Componente nazionale Dipartimento Femminile Ida Micheletti ed il vice-delegato calcio femminile CPA Bolzano Franz Holzknecht. Tra i convenuti anche il vice presidente LND Area Nord Florio Zanon, il presidente del CR Veneto della LND Giuseppe Ruzza ed il presidente del Collegio dei Revisori dei conti della LND Felicio De Luca. Gli onori di casa sono stati affidati al sindaco HorstPichler, mentre l’incontro con i media è stato moderato dal giornalista Daniele Magagnin, consigliere nazionale dell’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana), media partner del 60° anniversario della LND. Tra i graditi ospiti anche l’ex bomber di Vicenza, Torino, Venezia e Napoli Stefan Schwoched il giornalista Rai Stefano Bizzotto. I due ospiti sono stati premiati con delle targhe dedicate, confezionate dalla LND e dall’USSI attraverso il suo vice presidente nazionale Gianfranco Coppola. Al termine della conferenza stampa c’è stato anche un momento di profonda commozione per il ricordo di Elmar Hockofler, dirigente al seguito della Rappresentativa del CPA Bolzano scomparso durante il Torneo delle Regioni 2018 in Abruzzo. I presidenti Sibilia e Tappeiner hanno voluto abbracciare la famiglia di Elmar consegnando loro un pensiero di vicinanza ed una maglia azzurra della Rappresentativa della LND.

Lascia un Commento